7 consigli per migliorare le prestazioni del tuo computer - MPF S.p.A.
 

7 consigli per migliorare le prestazioni del tuo computer

Come aumentare velocità, sicurezza e performance del proprio computer
consigli computer veloce

7 consigli per migliorare le prestazioni del tuo computer

Scommetto che ti è capitato di notare importanti cali di velocità del tuo computer con il passare del tempo. Scommetto anche che hai notato altri problemi di anno in anno, come l’attacco di virus o la poca durata della batteria del tuo portatile. Purtroppo lo scorrere inesorabile del tempo è inevitabile per tutti, anche per il tuo computer, ma forse ci sono degli accorgimenti che puoi fare per mantenerlo il più possibile performante come la prima settimana di utilizzo.

Ecco qui i nostri consigli per migliorare le prestazioni del tuo computer, mantenendolo giovane e scattante.

Eseguire gli aggiornamenti

Quante volte è capitato che ti saltasse fuori una notifica per avvisarti di eseguire un aggiornamento, e tu sistematicamente l’hai nascosta o posticipata per pigrizia? Oppure sei uno di quelli che pensa che gli aggiornamenti siano un complotto di associazioni segrete internazionali per farti rallentare l’hardware così da dover per forza comprarne uno di nuova generazione?

Invece è importantissimo eseguire gli aggiornamenti di sistema poiché, oltre a miglioramenti in termini di sicurezza, introducono nel tuo computer nuove funzionalità e miglioramenti di performance.

Pulire la cache e cancellare i file temporanei

Mentre lavori al computer e navighi su internet non immagini quanti file temporanei vengono creati automaticamente in cartelle sconosciute in giro per il tuo disco fisso. Sono tutti file che raggruppati hanno effettivamente un peso importante, dato che ogni giorno di utilizzo del tuo computer si creano migliaia di file temporanei.

Ora immagina di avere un computer da 3 o 4 anni e non aver mai eseguito una pulizia della cache e dei file temporanei; avrai davvero tantissimi file completamente inutili che occupano spazio sul computer e lo rallentano. È consigliabile quindi eseguire questa pulizia almeno una volta a settimana ma se riesci anche una volta al giorno, dato che durerà circa 5 minuti (se eseguita ogni giorno).

Non usare un antivirus gratuito

Quando si parla di sicurezza non si può essere leggeri, ma molte persone pensano che basti un antivirus free per tenere completamente al sicuro il loro computer. In termini di sicurezza non c’è errore più grande dato che questi antivirus gratuiti promettono tanto, ma alla fine fanno davvero poco.

Anche in questo caso è un vero classico pensare che siano gli stessi antivirus ad immettere virus nel proprio sistema in modo da vendere di più, ma non preoccuparti, gli antivirus professionali fanno bene il lavoro per il quale sono stati creati.

Non installare troppi programmi

Altra cosa a cui devi fare attenzione è il numero di software installati. Molte volte addirittura ci si dimentica di quel programma particolare che magari ti è servito solamente una volta e che hai dimenticato di disinstallare, e arrivi così ad accumularne diversi molto pesanti ma totalmente inutili.

Verifica sempre dal pannello di controllo che non ci siano software inutilizzati da tempo, poiché non fanno altro che appesantire il tuo computer rendendolo notevolmente più lento.

Attenzione a quando installi un software scaricato da internet, perché tante volte l’installazione automatica completa ti installa un ulteriore programma non richiesto affiliato al primo. Scegli sempre l’installazione personalizzata e disattiva eventuali installazioni non richieste.

Desktop leggero

Anche il tuo desktop è in queste condizioni?

Se la risposta è “sì”, allora sappi che stai rallentando il tuo computer. Oltre che ad un fatto di ordine personale, tenere pulito il desktop è utile per renderlo più veloce, e diminuire i tempi di attesa del caricamento iniziale. Se proprio non sai dove spostare tutti i file o non hai spazio, è consigliabile adoperare un hard disk esterno.

Deframmentazione del disco

Forse in pochi lo sanno, ma utilizzando il computer “frammentiamo” il nostro disco fisso, perciò è necessario una volta ogni tanto eseguire la deframmentazione del disco (almeno una volta a settimana).

La procedura è molto semplice, ti basterà ricercare sul tuo computer “deframmentazione” e comparirà il percorso giusto dove eseguirla.

Uso del cavo d’alimentazione

Se possiedi un computer portatile e, abbastanza datato, allora è buona cosa non lasciarlo costantemente attaccato alla presa della corrente. Per salvaguardare la batteria infatti, occorre “allenarlo” ad utilizzarla e, quindi utilizzare il cavo d’alimentazione solo ed esclusivamente quando il portatile ne ha bisogno.

Conclusioni

Come puoi vedere ci sono molti accorgimenti di cui tenere conto per migliorare le performance del tuo computer, tutte utili e con procedure che portano via davvero poco tempo se fatte sistematicamente.

Contatta i nostri esperti IT per saperne di più sulle varie soluzioni informatiche per il tuo computer.

Ora sai tutto quello che c’è da sapere per mantenere giovane e scattante il tuo computer. Questi consigli ti possono davvero evitare ore di caricamenti interminabili e problemi di protezione.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI: